Setup Enasarco

La maschera permette di abilitare la gestione del calcolo dell’Enasarco in fase di emissione di fatture di vendita per chi è agente di commercio.

Innanzitutto è necessario abilitare l’emissione delle fatture con Enasarco in “Setup \  Enasarco”

Poi sarà necessario configurare:

  • in anagrafica cliente sulla scheda “Dati contabili” spuntare “soggetto a Enasarco”
  • in anagrafica articoli spuntare il campo “Soggetto a Enasarco”.
  • i conti di debito e costo in Setup \ Conti predefiniti (se si utilizza il modulo “Contabilità” e si contabilizza la fattura)

Abilitando l’emissione delle fatture con contributo Enasarco si dovrà caricare per ogni anno la soglia minina e massima sulla quale verrà calcolato su base percetuale (anch’essa da caricare) il contributo (dati fornito dalla Fondazione Enasarco).

Tutte queste impostazioni permettono di gestire automaticamente, in fase di inserimento della fattura di vendita, il calcolo della percentuale della ritenuta e del contributo Enasarco. In “Gestione documenti” inserendo un cliente nella testata del documento, cliente abilitato per la gestione dell’Enasarco, sulla parte inferiore della maschera si abiliteranno e saranno compilati i campi “Rit. Acconto” e “Enasarco”, il programma calcolerà in automatico gli importi sulla base degli articoli inseriti nel corpo, ma solo sugli articoli per cui, come scritto in precedenza, sia abilitata la gestione.

Si potrà notare come nella parte inferiore della maschera il totale documento si differenzierà dal totale da pagare perché decurtato degli importi della ritenuta e del contributo. Sarà necessario ovviamente predisporre un report specifico per le fatture che presenteranno tali campi.

I commenti sono chiusi.