Listini Impostazioni

La maschera “Impostazioni listini” consente di configurare i listini utilizzati dall’azienda.

i

Compilando i campi presenti nella maschera si definiscono tutte le informazioni riguardanti un listino:

Codice listino: codice del listino da impostare (campo alfanumerico, massimo 4 caratteri). Può essere codificato sia un listino d’acquisto sia un listino di vendita.

Descrizione: descrizione del listino.

Tipo di anagrafica: specificare il tipo di anagrafica di riferimento: anagrafica clienti (Listini di vendita) o anagrafica fornitori (Listini di acquisto).

Valuta: selezionare la divisa in cui esprimere i prezzi degli articoli.

Note: campo adibito all’inserimento di annotazioni.

Tipo immagini articoli da stampare: data la possibilità di includere un’immagine per ogni articolo nelle stampe dei listini, indicare in questo campo quali foto usare.

Inizio validità predefinito: data di inizio validità del listino; la data di inizio validità predefinita viene proposta in automatico nell’eventuale listino di destinazione.

Decimali: casella relativa al numero di decimali da mantenere durante gli aggiornamenti automatici.

Applicazioni sconti: è possibile decidere, per ogni listino, se gli sconti su riga impostati nell’anagrafica cliente/fornitore debbano sovrascrivere l’eventuale sconto impostato nel listino (opzione 2 – Utilizza sconti riga anagrafica) o se debba prevalere l’importo netto di listino come prevede l’impostazione predefinita (opzione 1 – Utilizza sconti listino).

Listino predefinito per questo tipo di anagrafica: spuntando la casella, il listino verrà scelto come predefinito per il tipo di anagrafica selezionato, ossia, all’inserimento di una nuova anagrafica, il listino sarà proposto automaticamente dal programma.

Aggiungi automaticamente tutti i nuovi articoli e aggiorna quelli modificati secondo questo schema: se la casella è attiva, quando si inseriscono nuovi articoli e quando vengono modificati gli articoli già codificati (ad esempio viene modificato il costo o il prezzo standard di un articolo) il listino si aggiorna automaticamente in base a quanto stabilito nei campi seguenti.

Importo origine: si decide da quale informazione partire per generare o aggiornare il listino. E’ possibile scegliere tra: costo e prezzo standard definiti nell’anagrafica articoli, costo medio calcolato dal programma in automatico, costo ultimo.

Operazione: specificare il segno dell’operazione (addizione, sottrazione, divisione, moltiplicazione).

Operando: valore che modificherà quello di origine.

Sconti: sconti fissi da applicare agli articoli del listino.

Inserimento/aggiornamento automatico per categoria: cliccando su questo pulsante si accede alla maschera “Criteri generazione prezzi per categoria”. In questa maschera è possibile definire i criteri di inserimento/aggiornamento dei prezzi degli articoli in base alla categoria merceologica di appartenenza.

Ricalcola per categoria: cliccando su questo pulsante vengono ricalcolati i prezzi degli articoli già inseriti secondo i criteri definiti per categoria merceologica.

Sul fondo della maschera viene tenuta traccia del momento e dell’utente responsabile dell’ultima modifica, sia delle impostazioni di un listino che delle singole voci (articoli e prezzi contenuti nel listino).

I commenti sono chiusi.