Gestione Ratei e Risconti

Setup

Per iniziare a gestire i ratei e i risconti con Dinamico Enterprise è necessario:

  • predisporre una causale (anche quelle che già in uso per la prima nota generica e/o per la registrazione delle fatture di acquisto) con il flag “Gestisci ratei/risconti”
  • Individuare i conti (da menù Archivi \ Piani dei Conti) soggetti a ratei o risconti e apporre il flag “Conto soggetto alla gestione dei ratei e risconti”

Gestione

Una volta fatto il setup il programma vi guiderà in fase di registrazione di prima nota: quando si salva una riga da “Gestione Movimenti” (di un conto identificato) si apre una maschera che richiede la compilazione delle informazioni aggiuntive per il calcolo successivo:

  • importo (proposto quello inserito in prima nota)
  • data inizio
  • data fine
  • descrizione
  • tipo (risconto attivo o passivo)
  • conto costo
  • conto risconto (precompilato in base ai “conti predefiniti”)
  • causale giroconto (precompilata in base ai “conti predefiniti”)

E’ possibile anche fare l’inserimento anche manualmente, e questo può essere utile soprattutto per i ratei: basta entrare in “Contabilità \ Ratei e Risconti \ Nuovo imp. soggetto a rateo”: vedrete la stessa maschera con gli stessi campi da compilare che abbiamo trovato in precedenza.

Verifica scritture

Abbiamo creato una maschera di verifica che controlla i movimenti di tutti i conti soggetti a ratei/risconti evidenziando eventuali “problemi” (per esempio scritture dove non non sono stati imputate le date di competenza).

E’ importante utilizzare questa funzione prima di fare interrogazioni o la contabilizzazione annuale per essere sicuri di aver registrato tutto in modo corretto.

Interrogazioni

In ogni momento è possibile attraverso questa maschera di interrogazione ottenere il calcolo dei costi e ricavi soggetti a ratei/risconti per competenza.

Nella maschera sono presenti molteplici filtri:

  • tipologia
  • date competenza
  • conto costo/ricavo
  • conto rateo/risconto

Tutti i movimenti mostrati nell’elenco possono essere modificati con un doppio clic.

A fondo pagina sono riportati i totali divisi per tipologia: questi importi saranno gli stessi che troverete poi nelle scritture di prima nota creata dalla contabilizzazione.

Contabilizzazione

A fine anno è necessario creare la scrittura di prima nota e questa operazione si fa, una sola volta quindi, dal menù “Contabilizza ratei risconti”

Si dovranno compilare i campi data, normalmente dal 01/01 al 31/12 se l’esercizio contabile corrisponde all’anno solare, e la data del movimento di prima nota da creare, quindi 31/12.

Con l’apposito tasto “Contabilizza” viene generata la scrittura di prima nota.

Bilancio infrannuale

Quando si fa un bilancio infrannuale è necessario che anche questi costi/ricavi vengano calcolati per competenza

A tal scopo nella maschera di elaborazione del bilancio è presente un flag “Includi ratei/risconti simulati”: in questo modo il programma tiene conto degli importi per competenza, stornando o includendo le quote future o passate, anche se le scritture di rettifica non sono state contabilizzate.

I commenti sono chiusi.