Esplosione Diba

La funzione “Gestione carichi prodotti finiti e scarichi distinte esplose” permette di esplodere le distinte base relative agli articoli trattati dall’azienda generando in automatico i movimenti di carico dei prodotti finiti e i movimenti di scarico delle materie prime che servono a realizzarli.

i

La maschera è divisa in più punti.

1. Carico prodotti finiti
Per generare i movimenti di carico dei prodotti finiti, si compilano i seguenti campi:
Data movimento: data di registrazione dell’operazione, viene inserita in automatico dal gestionale ma è comunque modificabile. Se si desidera cambiare la data è sufficiente posizionarsi sul campo e sostituire il valore riportato con quello desiderato.
Magazzino: specificare il magazzino di destinazione dei prodotti finiti (menu a tendina per la ricerca del codice). Il programma propone in automatico il magazzino predefinito (impostato in “Magazzino – Impostazioni – Magazzini”).
Descrizione: campo testuale libero.
Causale: specificare la causale che movimenta il magazzino caricando i prodotti finiti (menu a tendina per la ricerca). La maschera memorizza l’ultima causale usata.
Tipo di importo: è possibile valorizzare il movimento di carico in base al prezzo di vendita indicato nell’anagrafica del prodotto finito o applicando una percentuale di ricarico alla somma dei costi, indicati nella distinta, dei componenti o applicando una percentuale di ricarico alla somma dei costi standard presenti nell’anagrafica dei componenti.
Margine: percentuale di ricarico da applicare.

2. Scarico materie prime
Per creare i movimenti di scarico delle materie prime, si compilano i seguenti campi:
Data movimento: data di registrazione dell’operazione, viene inserita in automatico dal gestionale ma è comunque modificabile. Se si desidera cambiare la data è sufficiente posizionarsi sul campo e sostituire il valore riportato con quello desiderato.
Magazzino: specificare il magazzino di provenienza delle materie prime da scaricare (menu a tendina per la ricerca del codice). Il programma propone in automatico il magazzino predefinito (impostato in “Magazzino – Impostazioni – Magazzini”).
Descrizione: campo testuale libero.
Causale: specificare la causale che movimenta il magazzino scaricando le materie prime che compongono il prodotto finito (menu a tendina per la ricerca). La maschera memorizza l’ultima causale usata.
Tipo di importo: è possibile valorizzare il movimento di scarico in base al costo presente in distinta base o al costo standard inserito in anagrafica articolo.

3. Esegui anche se la giacenza delle materie prime è insufficiente: spuntando la casella, indipendentemente dal fatto che la giacenza delle materie prime sia o meno sufficiente, la funzione provvederà ad eseguire la movimentazione del magazzino.

4. Distinta: selezionare la di.ba. da movimentare (menu a tendina per la ricerca).
Quantità: inserire le quantità da produrre/prodotte.

Una volta inserite tutte le informazioni necessarie, con il tasto “esplodi la distinta selezionata”   si originano i movimenti di carico e scarico della distinta.

I movimenti di magazzino creati sono visibili, modificabili, cancellabili, ecc., da “Gestione Magazzino”, come i normali movimenti di magazzino.

Se le distinte che si desidera movimentare sono più di una, è possibile utilizzare il tasto “esplodi una o più distinte”  , sulla barra dei comandi. Alla pressione del tasto viene visualizzata la maschera “Selezione multipla Di.Ba.” nella quale si elencano le Di.Ba da esplodere con le relative quantità.

i

La selezione delle di.ba avviene compilando i campi “Articolo” e “Quantità” nella parte inferiore della maschera. Nel campo “Articolo” si indica il codice della di.ba. che si vuole movimentare, nel campo “Quantità” si inserisce la quantità da movimentare. Il tasto  conferma l’inserimento: la riga della di.ba. comparirà all’interno della tabella di riepilogo, al centro della maschera.
Per eliminare una riga inserita, si seleziona la riga mediante doppio clic sulla lista e si preme il tasto .
Una volta completato l’elenco delle di.ba. da esplodere, con il tasto  si procede con l’esplosione.
Per chiudere la maschera senza esplodere le distinte si preme  .

I commenti sono chiusi.