GENERAZIONE DOCUMENTI

Utilizzare questa maschera per generare da un ordine/preventivo un documento di vendita (bolla, fattura), saltando quindi l’utilizzo della maschera di evasione ordini (F4 in corpo documenti).

Generazione Documenti da Ordine

Prima di tutto è necessario ricercare l’ordine dal quale generare il documento attraverso una serie di filtri che sono:

  • Da tipo… a tipo: obbligatorio, definire quale tipologia di ordini considerare.
  • Stato ordini: esaminare tutte le righe degli ordini selezionati o solo quelle non evase.
  • Da data… a data: periodo da valutare.
  • Da scad…. A scad.: considerare le date di consegna inserite negli ordini.
  • Da numero a numero: ordini specifici da ricercare.
  • Anagrafica: determinato cliente o fornitore.
  • Agente: determinato agente.
  • Zona: zona da valutare.
  • Nostri Rif.: filtrare in base al campo nostri riferimenti presente nella testata dell’ordine.
  • Vostri Rif.: filtrare in base al campo vostri riferimenti presente nella testata dell’ordine.

La maschera, nella prima finestra, visualizzerà la lista degli ordini inseriti, cliccando sulla riga dell’ordine desiderato compariranno anche le informazioni sul corpo dell’ordine, sulla seconda finestra. Cliccando sulle righe di dettaglio dell’ordine, della seconda finestra, si visualizzano le note e i campi liberi associati alla riga (per selezionare più ordini tenere premuto il tasto “CTRL”).

Sulla destra della maschera abbiamo un tasto con il quale visualizzare un’anteprima dei documenti che verranno generati, il tasto “Genera documenti”  permette di creare la bolla o la fattura specificando però prima la data del documento, che tipo di documento generare (B1,B2, F1 ecc.), se utilizzare il codice IVA inserito nell’anagrafica del cliente indipendentemente dai codici IVA presenti nelle righe dei DDT, aggiunge le spese di incasso solo nella prima fattura per quei clienti che hanno più fatture nello stesso mese (per evitare di addebitare due volte le spese se successivamente si vanno ad accorpare gli effetti) e se dopo aver generato il documento evadere le righe dell’ordine.

Con il tasto “Genera documenti” (bacchetta magica) si prosegue con la creazione del documento: a questo punto il programma chiederà la conferma dell’operazione ed inoltre segnalerà il numero totale dei documenti generati.

Nota bene: per non dovere impostare nuovamente la generazione (specificando tutto quello precedentemente scritto) al riutilizzo della maschera di “Genera documenti”, memorizzare il tasto “Salva impostazioni

I commenti sono chiusi.